Segnali stradali per resort | Esperienza

Non si può negare che elementi visivi coerenti siano il fondamento di un ambiente immersivo. Basta guardare Disney World per vedere un perfetto esempio di come piccoli dettagli e un marchio coerente possono aggiungere un’esperienza magica. Maggiore è l’atmosfera visiva di una proprietà, più gli ospiti si sentono trasportati in un ambiente speciale. I segnali di orientamento (compresi di tutto, dalla segnaletica di guida, all’identificazione del luogo, ai punti di riferimento visivi e ai numeri delle stanze) svolgono un ruolo essenziale nella creazione di questa sensazione di coesione. I resort e le destinazioni di vacanza possono offrire un’esperienza di orientamento a 5 stelle con i principi di progettazione ambientale di seguito.

Indicazioni del resort

Diritti d’autore della foto: Josh Cornell

Branding dall’inizio alla fine

I designer di wayfinding professionisti comprendono l’importanza e il potere di avere un aspetto e un aspetto totalmente coerenti per tutta la segnaletica. Dai un’occhiata a questo esempio di sistema di orientamento per una stazione sciistica del designer Josh Cornell. Illustra come un tema visivo (in questo caso, un aspetto rustico ma aerodinamico con metallo verniciato a polvere su legno stagionato) può trasportare tutto, dal segnale di ingresso ai bidoni della spazzatura.

Se un resort presenta una grafica del marchio ben progettata, il tuo team può creare una potente connessione emotiva tra i visitatori e la destinazione. E l’atmosfera più visiva di un resort ha, più sofisticato si sente per gli ospiti. Le persone sono più disposte a pagare un premio per un’esperienza che sembra trasportante rispetto a un’esperienza che sembra sterile o messa insieme.

Indicazioni per il Parco Nazionale

Diritti d’autore della foto: Ralf Kiepert

Usa materiali nativi

Un modo semplice ma d’impatto per dare a un resort un senso del luogo è utilizzare materiali nativi nella segnaletica. Pensa alla roccia vulcanica per l’insegna del monumento in un all-inclusive hawaiano o ai numeri delle stanze in rame anticato in un hotel delle Montagne Rocciose. Anche se il materiale non proviene tecnicamente dall’area circostante, l’uso di simboli indigeni o il nome delle stanze con i punti di riferimento locali può aiutare a dare alla segnaletica un senso del luogo molto specifico.

Il National Park Service è un ottimo esempio di come un’organizzazione nazionale può utilizzare diversi materiali nativi in ​​tutto il paese e mantenere un marchio coerente. Quando il sistema dei parchi si è sviluppato a Norma UniGuide per tutti i segnali molti gestori di parchi erano preoccupati che il carattere unico dei singoli parchi sarebbe andato perso. È stato raggiunto un perfetto compromesso in cui l’attuale cartello del parco presentava il carattere personalizzato “Rawlinson” e il logo della punta di freccia NPS, ma la struttura di supporto del cartello poteva essere realizzata con qualsiasi materiale nativo che rappresentasse il parco.

Utilizzo di simboli per località internazionali

I designer di wayfinding hanno due obiettivi principali: comunicare informazioni importanti in modo chiaro e farle sembrare fantastiche. Trovare l’equilibrio tra chiarezza ed estetica può essere una delle maggiori sfide per il successo di un progetto. Molti resort globali e gruppi di hotel devono non solo comunicare chiaramente in una lingua, ma fornire indicazioni agli ospiti di tutto il mondo. Mettere le stesse informazioni su un cartello in cinque lingue può sembrare disordinato e rompere l’incantesimo di un wayfinding senza interruzioni.

Una soluzione comune a questo problema è l’uso di simboli per comunicare attraverso le barriere linguistiche. Gruppo di progettazione R2 ha creato un eccellente esempio di uso dei simboli fatto bene quando hanno affrontato un nuovo look per Hotel Minho nel nord del Portogallo. Hanno scelto il simbolo della regione, un cervo, come grafica principale e poi hanno ideato una serie di pittogrammi informativi basati sul carattere tipografico Capibara e ispirato dalle lettere di Theo van Doesburg. Questi pittogrammi sono stati utilizzati in tutta la proprietà per indirizzare e informare gli ospiti internazionali creando un’atmosfera moderna e giocosa.

La segnaletica di orientamento nella sua forma più elementare sposta le persone attraverso un ambiente in una posizione desiderata. Ma può essere elevato a un’arte e una scienza che creano un’esperienza senza soluzione di continuità e comunicano senza sforzo un senso del luogo. I gestori dell’ospitalità possono portare le loro proprietà al livello successivo incorporando questi principi di comunicazione visiva immersiva.

Articoli Correlati:
Wayfinding nei parchi di divertimento: navigare nel brivido del tuo cliente
Risolvi le tue sfide di orientamento
Strumenti di navigazione nella storia

Risorse:
https://www.behance.net/gallery/5147941/Ski-Resort-Way-Finding-System

http://graphicambient.com/2014/06/19/hotel-minho-portugal/

https://www.behance.net/gallery/5147941/Ski-Resort-Way-Finding-System

http://r2design.pt/index2.php?id=198

http://r2design.pt/

https://segd.org/national-park-service-identity-and-signage