Le bacheche del menu Popeyes offrono contenuti gustosi mentre combattono COVID-19

Combattere il COVID-19 mantenendo una buona esperienza del cliente può essere una grande sfida. Una sede di Popeyes ha affrontato questa sfida con contenuti semplici ma efficaci nella scheda del menu del digital signage.

Quando sono in giro (che certamente è meno durante una pandemia come dovrebbe essere), mi piace tenere d’occhio come le aziende utilizzano il digital signage. Applico un occhio critico su come utilizzano i contenuti per creare un’esperienza migliore per i loro clienti.

Questo vale non solo per i cartelloni pubblicitari digitali o i display al dettaglio, ma darò anche un’occhiata a come i ristoranti usano la segnaletica e in questa serie esamineremo proprio questo. Daremo un’occhiata a un ristorante diverso ogni settimana e quanto bene (dalla mia osservazione) stanno usando i loro display.

Il primo è Popeyes, una catena QSR focalizzata sul cibo in stile Cajun, con oltre 3.100 sedi in 40 stati e 30 paesi. Per questa storia, esaminerò in particolare come ha usato la sua segnaletica interna.

Quando sono entrato nel Popeyes, la prima cosa che ho notato è stata la posizione luminosa della scheda del menu direttamente sopra il registro. Il ristorante in sé non era aperto per sedersi ma il suo interno era aperto per svolgere. Nonostante questa restrizione impedisse agli ospiti di restare, Popeyes non ha lesinato sul contenuto per il suo menu interno.

La scheda del menu era organizzata con quattro display affiancati. I primi due display e l’ultimo display presentavano il contenuto del menu principale, con le voci classiche, mentre il terzo display mostrava lo special corrente.

Questo di per sé non sembrava così speciale, ma ciò che è venuto dopo lo ha aiutato a distinguersi. Il primo display visualizzava occasionalmente un importante messaggio di sicurezza relativo al COVID-19.

L’intestazione diceva: “Siamo lieti di rivederti anche noi”. Questo è stato un bel messaggio personale che ha riconosciuto che molti clienti avevano mancato di entrare in Popeyes per ordinare e rappresentava l’immagine più familiare del marchio.

Sotto l’intestazione c’erano alcune informazioni su come il personale stava gestendo il COVID-19. Aveva un elenco di dettagli con piccole illustrazioni. Ad esempio, ha detto che Popeyes stava praticando il distanziamento sociale e ha mostrato un’immagine di due noccioline distanti. Ha anche detto che i dipendenti si lavavano le mani almeno ogni 30 minuti e aveva un’immagine di lavarsi le mani.

Questa scheda del menu, sebbene semplice, credo abbia catturato il suo scopo. Ha mostrato tutti gli elementi di base che gli ospiti bramano, così come lo speciale, informando gli ospiti in modo rapido e semplice che stava prendendo provvedimenti per proteggere i propri dipendenti e ospiti dal COVID-19.

Il digital signage non deve essere elaborato o complesso per portare a termine il lavoro. Tutto ciò di cui hai bisogno è il contenuto giusto per il posto e il momento giusti, e il contenuto di Popeyes ha davvero colpito nel segno in questo senso. Finché il digital signage si connette con il tuo pubblico, ha fatto il suo lavoro, non importa quanto sia complessa o semplice la distribuzione.